La Consulta interviene alla Conferenza sul bullismo

Oggi il Presidente della Consulta Roberto Tedeschini è intervenuto alla conferenza organizzata dall’Ufficio Scolastico di Viterbo sul contrasto e la prevenzione del bullismo presso la Sala Conferenze della Provincia in via Saffi.

La conferenza, rivolta ai Dirigenti Scolastici e ai docenti referenti per il bullismo degli Istituti della Provincia, nasce per divulgare i dati del questionario di rilevazione dei fenomeni di bullismo realizzato dlla Dott.ssa Anna Maria Volpi e dalla responsabile provinciale del bullismo Sabrina Sciarrini e ha visto gli interventi del Dott. Daniele Peroni, Dirigente dell’AT di Viterbo, di Eugenio Stelliferi, responsabile dell’edilizia scolastica della Provincia, del Dott. Riccardo Lancelotti, Dirigente Tecnico dell’USR Lazio e della Dott.ssa Anita De Giusti, referente regionale per il bullismo e tra l’altro docente referente per la Consulta Provinciale degli Studenti di Roma e per il Coordinamento Regionale delle Consulte.

Nell”ultima parte dell’iniziativa sono intervenuti i membri del tavolo proviniale per il contrasto del bullismo Dott. Roberto Santoni, Dirigente del CTS, il sostituto Commissario Piazzolla e il Presidente della CPS di Viterbo Roberto Tedeschini.

“Per contrastare realmente il bullismo all’interno delle scuole non si può prescindere dal coinvolgimento degli studenti nel ruolo attivo di prevenzione – è intervenuto Tedeschini – sono i Rappresentanti degli Studenti i più indicati a conoscere le esigenze e le situazioni che si verificano all’interno delle scuole e sono loro spesso i primi a diventare punto di riferimento molto più che i docenti. La scuola ha il compito di porsi come comunità educante a 360 gradi per gli studenti, non solo nell’insegnamento delle materie curricolari, ma anche nell’insegnamento della coscienza civica e della cittadinanza attiva”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *