Due giorni a Monza sull’Alternanza Scuola-Lavoro

Il 10 e 11 Aprile il Presidente della Consulta Provinciale degli Studenti di Viterbo e Presidente del Coordinamento Regionale del Lazio, Roberto Tedeschini, ha portato il nostro contributo alla due giorni di formazione sull’alternanza scuola-lavoro organizzata dalla Consulta di Monza, presieduta da Lorenzo Pedretti, Portavoce dell’Ufficio di Coordinamento Nazionale degli Studenti.

L’iniziativa, che ha visto la partecipazione degli studenti delle Consulte della Lombardia e dei Presidenti di altre regioni, ha avuto lo scopo di scambiare le esperienze e di scrivere un documento preparatorio da portare in Commissione “Alternanza Scuola-Lavoro” nel prossimo Consiglio Nazionale dei Presidenti di Consulta che si terrà a Roma i primi di maggio.

“I diritti sanciti dal Ministero sull’alternanza sono ad oggi lacunosi e insufficienti. Le Consulte del Lazio hanno partecipato alla stesura delle Linee Guida Regionali sull’Alternanza Scuola-Lavoro, iniziativa di cui il Lazio è stato uno dei pochissimi fautori a livello nazionale” – è intervenuto Roberto Tedeschini – “La Consulta di Frosinone e poi quella di Viterbo hanno inoltre provato a dare soluzioni concrete alle necessità degli studenti e hanno quindi approvato in plenaria una Carta Consultiva dei diritti in Alternanza che stiamo adesso approvando e rendendo operativa in molte scuole”

Insomma un’esperienza importante quella di Monza, che ha permesso un confronto critico e costruttivo sull’alternanza, fondamentale per arricchire le realtà dei vari territori di pratiche ed idee nuove.

 

Veronica Conti

Membro commissione "Comunicazione", Consulta degli studenti di Viterbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *