Plenaria 12 Dicembre 2017

Il 12 Dicembre si è svolta nella sala consiliare della provincia di Viterbo la terza plenaria della Consulta Provinciale degli Studenti di Viterbo, a dimostrare la forte vicinanza e disponibilità della provincia nei confronti degli studenti; molti e importanti gli argomenti all’ordine del giorno: l’apertura della Consulta verso nuove progettualità legate ad affermate agenzie per lo sviluppo e la formazione, come il BIC Lazio Viterbo; la conclusione degli accordi con la Provincia di Viterbo per l’utilizzo del Pala Malé -Palazzetto Dello Sport a favore delle assemblee di istituto e i mille euro che la Consulta Provinciale degli Studenti di Viterbo mette a disposizione come cauzione; il richiamo al ruolo istituzionale della Consulta e la sua dichiarazione di indipendenza rispetto ai partiti politici. Proprio quest’ultimo argomento è stato molto impegnativo, ma, grazie anche all’intervento del referente del Miur, dott. Di Nallo, è stato possibile sgombrare il campo da fraintendimenti per ribadire il ruolo istituzionale e super partes della Consulta e per sottolineare che nessuna associazione o movimento può fare propaganda politica con il nome della Consulta. I recenti comunicati apparsi su quotidiani on line, nei quali l’associazione studentesca di CasaPound vantava la conquista della Consulta, sono stati chiaramente definiti come propagandistici e per questo estranei alle finalità della Consulta. Tutti i presenti riconoscendo il valore istituzionale del proprio ruolo hanno preso le distanze da tali comunicati. È stato un bel momento di confronto e di crescita democratica.

Luca Scutigliani

Tutor della Consulta Provinciale degli Studenti di Viterbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *